SCEGLI IL CINEMA
filtra per filtra per

Animali fantastici: I crimini di Grindelwald

  • Uscita:
  • Durata: 133min.
  • Regia: David Yates
  • Cast: Eddie Redmayne, Katherine Waterson, Johnny Depp, Zoë Kravitz, Ezra Miller, Jude Law, Alison Sudol, Dan Folger, Kevin Guthrie, Claudia Kim, Callum Turner, Ólafur Darri Ólafsson, Ingvar E. Sigurðsson, William Nadylam, Johnny Depp, Zoë Kravitz
  • Prodotto nel: 2018 da DAVID HEYMAN, STEVE KLOVES, J.K. ROWLING, LIONEL WIGRAM PER WARNER BROS.
  • Distribuito da: WARNER BROS. PICTURES ITALIA
  • Tratto da: personaggi creati da J.K. Rowling

TRAMA

Nel tentativo di contrastare i piani di Grindelwald, Albus Silente recluta il suo ex studente Newt Scamander, che accetterà di aiutarlo, inconsapevole dei pericoli che si troveranno ad affrontare. Si creeranno divisioni, l'amore e la lealtà verranno messi a dura prova anche tra gli amici più stretti e in famiglia, in un mondo magico sempre più minaccioso e diviso.

Dalla critica

  • Cinematografo

    Dopo lo stupore ecco che iniziano a disvelarsi le prime rivelazioni. Il cammino per arrivarci è nebuloso e tortuoso, l’intreccio – tra archivi svuotati, cimiteri notturni e alberi genealogici intricati – è temibile, la minaccia si fa sempre più incombente ma la magia (buona o cattiva che sia) governa sempre su tutto. Una volta scoperto dove e come trovare gli Animali fantastici , questo secondo capitolo della pentalogia antecedente la storia di Harry Potter ci mette a tu per tu con quello che possiamo considerare l’antenato di Voldemort: è ovviamente il villain che dà il titolo al film, Grindelwald (fugacemente conosciuto al termine del precedente episodio), il centro nevralgico del nuovo capitolo diretto ancora una volta da David Yates. Riuscito a fuggire dal controllo degli Auror (i maghi-poliziotto) il mago oscuro si rifugia a Parigi. E qui inizia il reclutamento dei seguaci, chiamati a schierarsi per quella che sarà l’imminente battaglia tra maghi e no-mag (babbani). Newt Scamander (Eddie Redmayne) – anche sollecitato da Albus Silente (Jude Law): “Io non posso farlo”, solo poi capiremo perché… – sembra dapprima disinteressarsi della questione, ma finirà ovviamente per ritrovarsi invischiato in tutta la vicenda, spinto a Parigi per questioni che definire “amorose” è forse troppo, ma neanche così sbagliato. Pedina fondamentale dello scacchiere è il fuggitivo Obscurial Credence (Ezra Miller): in cerca delle sue origini, è la figura chiave che attirerà tutti gli altri all’ombra della Torre Eiffel. I crimini di Grindelwald abbandona il disincanto che definiva la cifra dell’episodio precedente, già dal prologo (la pirotecnica fuga del villain) ci suggerisce in quale abisso di cupezza la storia sarà destinata a piombare, ma non per questo dimentica i momenti di tenerezza, affidati perlopiù al rapporto tra Newt e le “sue” creature, tra Newt e il suo amore d’infanzia (Leta Lestrange, una Zoë Kravitz di struggente e malinconica bellezza), tra Newt e Tina Goldstein (Katherine Waterston). È proprio il personaggio del magizoologo, dunque, apparentemente asociale e con quell’incedere dallo sguardo sempre sbilenco, a mantenere viva la cifra fanciullesca della saga ispirata all’universo di J. K. Rowling, che in questo capitolo spartiacque inizia a definire con “chiarezza” quale sarà (in futuro) il vero conflitto cui assisteremo. Ancora una volta ricco dal punto di vista visivo (davvero suggestiva la “predizione” sul secondo conflitto mondiale, il film è ambientato nel 1927 tra Londra e Parigi, con qualche sporadica sortita ad Hogwarts) ma con qualche caduta inaspettata in termini di geometrie e senso degli spazi, il film ha il grande merito di riconsegnare al pubblico un Johnny Depp in stato di grazia: il suo Grindelwald – occhio vitreo e capigliatura ossigenata – è tra i “cattivi” più affascinanti e ambigui che il cinema mainstream ha saputo regalare negli ultimi anni.

  • Nazione-Carlino-Giorno

    La saga è morta, viva la saga. E siamo al numero due dello spin-off di Harry Potter, a cui ha pensato la Rowling disoccupata e ricchissima per non annoiarsi. Più dark del primo, meno fantasy e Ghostbuster, più tetro dei Batman, con un complicato, troppo complicato, intrigo delittuoso da spy-story londinese anni '30 in tinta visualmente nel 'Dracula' di Coppola. Ormai le atmosfere del maghetto slittano senza ritorno in un marziale realismo psicologico (dialoghi pesantucci). Yates ancora alla regia, ma conta molto l'immagine ferrigna di Philippe Roussellot ('Sherlock Holmes'). Per un inizio imponente è stato chiamato Depp a scontornare il mago Grindelwald, un po' nazi, e non delude. Meno convincente il passo pesante della storia. Redmayne ok.

  • Il Messaggero

    Quel primo film non era niente male perché adatto anche a noi prosaici babbani, in gergo americano no-mag, non proprio espertissimi della mitologia "potteriana" uscita dalla penna di J.K. Bowling. Fu un successone. Con questo secondo atto la sensazione è che la produzione si sia rilassata al punto da voler comunicare solo ai fan più hardcore attraverso una sarabanda di eventi (...) un'opera più caotica e oscura soprattutto dal punto di vista di un ritmo troppo frenetico. Una pellicola assolutamente non da odiare ma difficile da amare a meno che non siate sotto l'incantesimo di J.K. Rowling fin dalla tenera età. Gli adulti più babbani si potranno appassionare al melodramma gay tra stregoni idealisti un tempo così complici da unirsi in giuramenti di sangue degni dei più struggenti poeti romantici.

VEDI TUTTE LE RECENSIONI

In programmazione in questi cinema

Cosa vuoi fare?

Idee per il tempo libero

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Altri film nei dintorni

Il testimone invisibile

  • Uscita:
  • Regia: Stefano Mordini
  • Cast: Riccardo Scamarcio, Miriam Leone, Fabrizio...

Adriano Doria, un giovane imprenditore di successo, si risveglia in una camera d'albergo chiusa dall'interno accanto al...

Scheda e recensioni

Bohemian Rhapsody

  • Uscita:
  • Cast: Rami Malek, Lucy Boynton, Aidan Gillen, Joseph...

Un racconto realisto ed elettrizzante degli anni precedenti alla leggendaria apparizione dei Queen al concerto Live Aid...

Scheda e recensioni

Il Grinch

  • Uscita:
  • Regia: Peter Candeland, Yarrow...

Il Signor Grinch vive una vita solitaria in una grotta sul Monte Crumpet, con il suo fedele cane Max come unica...

Scheda e recensioni

Nel frattempo, in altre città d'Italia...